In vetrina

n. 180 -Adorazione dei pastori scuola veneto-cretese sec. XVI-XVII 43 x 36 tempera su tavola, due traverse posteriori inchiodate EUR 3900

n. 180 -Adorazione dei pastori
scuola veneto-cretese
sec. XVI-XVII
43 x 36
tempera su tavola, due traverse posteriori inchiodate. Spaccatura verticale della tavola.

 

 

 

Una delle conseguenze dell’avanzata turca che nel XV sec. aveva sottomesso gli stati della penisola balcanica fino a parte della Grecia, fu la migrazione di numerosi artisti bizantini dal continente alle Isole. Creta, già sotto il dominio veneziano dal 1211, diventò presto un centro culturale molto vivace che ospitava numerosi artisti tra cui svariate decine di italiani. La pittura cretese conobbe uno sviluppo prolungato nel tempo: dal 1453 circa al 1700 ca. durante il quale lo stile austero e colto di partenza si arricchisce di influenze occidentali dovute alla egemonia della città di Venezia. Nelle attestate botteghe  e laboratori specializzati di Candia si soddisfacevano esigenze devozionali per una clientela multietnica. Non dimentichiamo che Candia era anche una tappa del transito dei pellegrini verso la Terra Santa. Tavole e tavolette dipinte in questo singolare stile a metà tra la maniera greca e quella occidentale, arrivavano a Venezia e da lì su tutto il litorale Adriatico.  In Puglia e Calabria vi erano poi comunità ortodosse  che attiravano numerosi pittori. Nel corso del XVI sec. esplose, è proprio il caso di dirlo, una produzione di tavole più popolareggianti sempre a contenuto devozionale  destinate ad un clientela numerosa, meno colta  e con meno mezzi, ma molto devota.

Il termine tanto diffuso quanto improprio di Madonneri, vuole proprio qualificare questa  vasta produzione di tavole aventi come soggetto preferito e ricorrente scenette con la Madonna, o raffigurata sola col Bambino o in scene più articolate come l’ Adorazione dei Pastori in  questione.

Nella collezione di imagolignea sono presenti altri due dipinti su tavola attribuibili alla vasta produzione delle icone veneto-cretesi, una Madre di Dio allattante (n.78  )e una Annunciazione (n. 77)

Si tratta di una scuola pittorica molto interessante e complessa i cui studi approfonditi sono cominciati solo in anni recenti.

La Pinacoteca Nazionale di Ravenna espone una collezione assortita  e ricca di tavole ascrivibili a questa scuola.

 

L’organizzazione ha annullato il mercato di ponte Milvio per domenica 4 Dicembre causa derby.

Il prossimo appuntamento è, pertanto previsto per domenica 11 Dicembre

 

 

NOVITA’

Imagolignea organizza laboratori creativi per bambini dagli 8 anni in su. Il mondo delle icone e del restauro verranno presentati in modo pratico e divertente. Provare per credere!

Per info e prenotazioni contattateci!

 

 

 

Chi siamo

Imago Lignea nasce nel 1995 per la vendita e il restauro di antiche icone e sculture lignee.
È il risultato di decenni di collezionismo di icone russe, greche, bizantine e balcaniche, di icone russe metalliche e di antiche sculture lignee.

Imago è la traduzione latina della parola greca “eikon” (είκών=immagine) e, nel nome della Galleria e nel titolo del sito, è stata usata quasi a voler fare da ponte tra l’Occidente e l’Oriente, intesi nel senso della divisione dell’Impero Romano, compiutasi alla fine del IV secolo.
Il perché di Lignea è ovvio, anche se, soprattutto negli ultimi anni, le icone russe metalliche, chiamate anche, non sempre in modo appropriato, “icone da viaggio”, hanno incominciato ad avere il loro giusto apprezzamento.

Chiara Belletti con suo padre Piero ritratti nella loro Galleria tra le icone russe

SEDI

In apertura del sito, in alto a sinistra, si può vedere la nota silhouette della Mole Antonelliana: il luogo fisico della nostra Galleria si trovava infatti a Torino, a pochi passi sia dalla Mole sia da Piazza Vittorio. Ora il negozio è ufficialmente chiuso perché Piero si gode una meritata pensione.

Potete ammirare le nostre opere sul sito in questione, nella sezione icone.

Siamo inoltre presenti con una selezione di opere, sempre diverse, ogni prima domenica del mese allo storico Mercato di Antiquariato di Ponte Milvio  a Roma. Orario 8.30-17.30.

Il prossimo appuntamento a Ponte Milvio è previsto per domenica 11 Dicembre

LABORATORIO

E’ attivo il laboratorio di restauro di icone e sculture lignee a Roma (zona EUR – Vitinia). Presso lo studio è anche possibile visionare le icone ‘dal vero’ presenti sul sito.
Per fissare un appuntamento chiamare il +39  348 791 5105  o scrivere direttamente a:info@imagolignea.it

Per gli affezionati clienti torinesi e non: previo contatto e-mail o telefonico, è ormai collaudata la pratica di spedizione dei pezzi da restaurare a Roma, tramite corriere espresso. Eseguito il lavoro, le opere restaurate saranno rispedite al mittente senza ulteriori costi aggiuntivi.

Le icone da restaurare o da sottoporre alla nostra attenzione possono anche essere consegnate presso il nostro stand a Ponte Milvio  nelle date sempre aggiornate sul nostro sito.

VENDITA, RESTAURO, PERIZIE

Oltre ad occuparci di vendita e restauro delle icone e dei manufatti lignei, eseguiamo valutazioni e perizie di qualità, di valore e di attribuzione di qualsiasi icona in vostro possesso. Questo perchè Chiara, oltre ad essere una valente restauratrice di icone, è anche Perito del Tribunale di Torino e della Camera di Commercio di Roma (ruolo n. 1942).

Chiara Belletti al restauro “in diretta” durante il Mercato Antiquario di Ponte Milvio